Cristofano Robetta – Allegoria dell’amore

Cristofano Di Michele Martini Robetta (1462-1534) – Allegoria dell’amore 1496

Bulino, mm 284×303. Stato: II/II

Bellissima prova ricca di toni e contrasto. I rarissimi esemplari in tiratura coeva conosciuti sono conservati in collezioni pubbliche.
Questa lastra incisa da entrambi i lati dall’artista (al verso l’Adorazione dei Magi databile al 1496 conservata al British Museum) fu ritrovata e stampata postuma.
Tutti gli esemplari messi sul mercato risultano essere in questa tiratura che fu comunque eseguita in un numero ridotto di prove.
Seppur questo esemplare è in tiratura postuma, l’inchiostratura restituisce anche i toni medi della grafica che spesso si attenuano fino a scomparire nelle prove più tarde.
Nella scena la coppia di figure di destra rimandano alla lussuria e ai piaceri carnali. Il personaggio al centro, legato da Cupido a un albero, rappresenta l’allegoria di un prigioniero dell’amore. La figura di sinistra rappresenta un mistero ma sembra appartenere a una sfera divina che ha in suo potere gli effetti dell’amore.
Nei suoi bulini, circa una quarantina, sono evidenti i rimandi a Durer e Schongauer e a soggetti di pittori suoi contemporanei come Lippi e Pollaiolo. Il foglio è da considerarsi di grande interesse collezionistico. Esemplare stampato su foglio intonso con carta vergellata, con ampi margini oltre l’impronta del rame in alto e in basso. Magine presente sul lato sinistro, minimo a destra.

Bibl: Bartsch 25; Hind 29
Euro: Contattaci per ulteriori informazioni